Dalla filantropia tradizionale a nuovi progetti condivisi.

Una storia di oltre un secolo, sempre insieme con il territorio.

Una realtà filantropica legata al territorio, con grande attenzione ai bisogni della comunità, in grado di garantire trasparenza ed efficacia alle sue azioni.

Questa è la Fondazione Pro Valtellina Onlus, nata all’inizio del XX secolo come Comitato Pro Valtellina con l’obiettivo principale di valorizzare e far conoscere le attrattive turistiche del territorio.

Una storia lunga che si conclude il 15 dicembre 1946 quando il Comitato assume la veste giuridica di Fondazione e viene eretta in Ente morale col D.P.R.542 del 24 febbraio 1956.

Nel 2002  Fondazione Cariplo propone alla fondazione di adeguare lo Statuto e di diventare così fondazione della comunità locale, partecipando così ad un progetto importato direttamente dagli Stati Uniti.

Si tratta di uno dei modelli più innovativi e sofisticati di filantropia, il modello delle cosiddette Community Foundations che, sorto negli Stati Uniti nel 1914, ha conosciuto una rapida applicazione e espansione in tutto il mondo, in particolare in Europa.

Merito della Fondazione Cariplo è stato dunque di averlo importato, definendo uno schema applicativo calato sulle identità e le esigenze peculiari delle nostre comunità. Una tradizione antica ha reso la Pro Valtellina presenza solida e sicura a Sondrio e provincia, che nel giro di pochi anni ha saputo sostenere migliaia di progetti, dando risposte concrete ai bisogni sociali emergenti. Ma non solo. La Fondazione Pro Valtellina ha rappresentato il modello per una nuova filantropia, diffondendo la cultura del dono e raccogliendo donazioni per oltre 5 milioni di euro così da vincere la sfida lanciata da Fondazione Cariplo.

Mission

Il ruolo della Fondazione Pro Valtellina Onlus:
Promuovere la cultura del dono

Migliorare la qualità della vita della comunità  favorendo una maggiore consapevolezza dei bisogni e delle opportunità presenti nel nostro territorio, rafforzare il senso di appartenenza e di coesione sociale,  aumentare la capacità della comunità di risolvere autonomamente i propri problemi , rendere la donazione un’opportunità – creando le condizioni affinché i donatori siano in grado di comprendere e/o sperimentare i benefici alla comunità, favorire lo sviluppo del terzo settore – promuovendo la crescita delle organizzazioni senza fini di lucro.

settori di intervento della Fondazione sono:

Arte e cultura

Azioni di tutela, salvaguardia e fruizione del patrimonio artistico e storico della Provincia di Sondrio.

Servizi alla persona

Azioni di sostegno a anziani, disabili, minori, famiglie che vivano situazioni complesse e a rischio per la presenza di componenti “fragili” che necessitano cure ed assistenza, assistenza sanitaria a malati e famiglie, sostegno a soggetti in difficoltà economica e psicologica per la congiuntura economica con particolare attenzione al disagio delle famiglie.

Ambiente

Iniziative volte a sviluppare e diffondere comportamenti diretti alla conservazione dell’ambiente; percorsi di sensibilizzazione ed educazione ambientale in particolare rivolti alle nuove generazioni.

Settori di intervento

Promuovere la cultura del dono

Ambiente
Servizi alla persona
Arte e cultura

Comincia a scrivere e premi Invio per cercare